CATEGORIE

Regala una Gift Card Per il Bambino
Per la Mamma
Liste Regalo
Bebu¨
Regala una Gift Card
Abiti e vestitini
Scarpine e calzine
Accessori per capelli
Cappelli, sciarpe
Pappa
Altro
Borse ed accessori
Bandane e foulard
Mamma e figlia
Mamma e figlio
Altri giochi
Bambole
Peluche e doudou
Giochi in legno
Collezionismo
Giostrine da appendere
Bracciali
Orecchini
Collane
Anelli
Nascita
Battesimo
Compleanno
Comunione
Culle
Fasciatoi
Quadri ed illustrazioni
Porta pannolini
Altro
Tappeti
Cornici e portafoto
Cuscini
Carnevale
Halloween
Altro
Libri
Zaini ed astucci
Altro
Inviti e bigliettini
Cake topper
Addobbi
Primo Compleanno
Halloween
Santo Natale
Epifania
Festa del PapÓ
Festa della Mamma
Pasqua
Bavaglini
Copertine
Lenzuola
Borse e contenitori
Fiocchi nascita
Torte di pannolini
Album nascita
Idee regalo
Bagnetto
Catenelle e portaciucci
Fasce e mei tai
Cuscini allattamento
Pannolini lavabili
Altro
Stoffe e tessuti
Lana e filati
Articoli di cartoleria
Articoli per la pittura
Libri e manuali
Schemi e tutorial
Accessori foto baby
Felpe e Maglie
T-shirt e Canotte
Camicette, Top e Tuniche
Abiti
Gonne
Pantaloni Jeans e Short
Giacche e Soprabiti
Cappotti e Giubbotti
Intimo e Costumi
Sciarpe e Foulard
Cappelli e Guanti
Accessori per capelli
Portachiavi e Ciondoli
Pins
Altri accessori
Borse e zaini
Astucci e Borsine
Portamonete e Portafogli
Custodie e Astucci
Beauty Case
Varie
Bracciali e polsini
Ciondoli
Spille
Collane
Orecchini
Anelli
Collane allattamento
Borse
Pochette
Borsa a mano
Cappelli
Home ╗ Il blog ╗ Bebu¨, settete: conosciamo Il Mondo di Ami

Cerca

SEGUICI SU FACEBOOK

Archivio

Bebu¨, settete: conosciamo Il Mondo di Ami

Blog » Mondo Bebu¨ » Bebu¨, settete: conosciamo Il Mondo di Ami

Bebu¨, settete: conosciamo Il Mondo di Ami

17/01/2016

Mondo Bebu¨

In questo secondo appuntamento dedicato alle protagoniste di Bebuù, andremo alla scoperta del mondo di Ami.

Silvia l'abbiamo conosciuta per caso: eravamo tutti in ufficio, intenti a lavorare, con la nostra radio preferita in sottofondo. Ci colpì subito la gioia e l'entusiasmo con cui raccontava del suo hobby! Ed eccola con noi.

Ciao "Il mondo di Ami", dicci un po’ di te.

Ciao bebuu-team. Mi chiamo Silvia, ho 37 anni, convivo con il mio compagno da 8 anni e abbiamo una bimba di 3 anni di nome Amelia. Fanno parte del nostro branco anche due coniglietti e un cane-killer, il terrore di tutti i postini.

Il tuo nome d’arte è: il Mondo di Ami..raccontaci un po’ di questo mondo, cos’ha di speciale?

Il Mondo di Ami è nato dalla voglia di realizzare delle bambole, con la tecnica amigurumi, per Amelia, la nostra bimba e dei berrettini che fossero unici per lei. Il nome “Il Mondo di Ami” è un gioco di parole tra amigurumi (parola giapponese che significa giocattoli realizzati all’uncinetto) e Amelia (appunto il nome della nostra bimba).

Ho iniziato per hobby circa 2 anni fa e poi, come succede di solito, qualche amica mi ha chiesto dei berretti, qualche amica mi ha chiesto dei bambolotti, poi qualche amica dell’amica e l’amica dell’amica dell’amica e così via.

Dopodichè ho aperto la pagina su facebook e instagram e ho ricevuto richieste anche da persone che non conoscevo.

Un libro, un film, una canzone o una frase che ti rappresenta di più e perché?

Sembrerà banale ma il mio film preferito è “il favoloso mondo di Ameliè”, è un film talmente dolce e particolare che ormai lo so quasi a memoria e non mi stanco mai di vederlo.

La bellezza della vita sta soprattutto nei piccoli gesti e nelle piccole cose.

Come è iniziata questa tua passione?

Sin da piccola ero appassionata di handmade: sapevo fare la maglia, il punto croce e l’uncinetto, ma l’ho sempre fatto a tempo perso e non ho mai pensato potesse diventare qualcosa di più di un hobby.

Il Mondo di Ami è tuttora un hobby, ma mi piace davvero tanto realizzare quello che faccio, che nonostante tutti i miei impegni, continuo a farlo volentieri e senza sentirne il peso.

Raccontaci un po’ della tua giornata tipo.

La mia giornata tipo inizia alla mattina: bimba all’asilo e io in ufficio a fare l’impiegata part-time. Nella seconda metà della giornata realizzo i miei lavori mentre Amelia dorme e poi, riprendo a fare la mamma appena si sveglia.

Se alla sera non sono ancora k.o. mi rituffo sul divano in compagnia del mio uncinetto.

C’è una creazione a cui sei particolarmente legata? Se sì, ci spieghi il perché? 

Non saprei, sono legata un po’ a tutte le mie creazioni, perché ogni cosa che faccio so che sarà un pezzo unico e spesso faccio le cose su commissione, per cui le realizzo ad hoc per chi me le chiede.

Forse sono molto legata ai personaggi di star wars, che sono stati realizzati in seguito ad una telefonata a radio deejay e sono finiti al programma “pinocchio”.

Come nasce una tua creazione? Da dove prendi ispirazione?

Dunque, io non seguo schemi o tutorial. Vado a “mano libera”, non so come faccio, ma appena qualcuno mi chiede un oggetto, io me lo visualizzo nella mia mente e poi dalla lana prende la forma che voglio. Non so come spiegarlo, forse è una predisposizione, o forse ho acquisito una buona tecnica, ma riesco a dare forma ai miei pensieri.

Cosa non può mai mancare, nel tuo laboratorio, per poter creare ed ispirarti?

Di solito, per ispirarmi guardo molte foto o molti disegni, faccio prima una ricerca su internet per capire le forme e i colori (per esempio nel caso di animali, personaggi di film, cartoni, ecc..).

La cosa che di solito non manca mai però è il divano: quello è il mio “laboratorio”, completo di stereo e di sacchetti pieni di lana.

Ci sono giornate in cui proprio ti senti giù e non hai voglia di creare? Come le superi?

Raramente mi capita di non avere spinta per creare. Se non ho ispirazione per fare un certo tipo di lavoro, magari inizio da una cosa che mi è più congeniale e poi, col tempo mi viene l’ispirazione anche per il resto. Diciamo che non mi annoio! ;-)

Cosa ami di più del tuo hobby?

La cosa che mi piace di più è avere il contatto diretto con le persone. Magari indago anche un po’ nelle loro idee e nella cosa che vogliono che io realizzi per loro. E poi, la cosa che mi rende più felice in assoluto, è sapere che quello che ho realizzato è piaciuto, o è stato indossato o ha fatto un successone. Quando le persone mi scrivono per ringraziarmi, mi hanno già ripagato di tutto il lavoro.

C’è una frase, relativa al tuo hobby, che ti fa venire l’orticaria?

Orticaria proprio no. Però quando mi chiedono: “riesci a farmelo subito?” mi fa venire un po’ di ansia. Anche perché non sempre riesco a fare le cose che mi sono prefissata di fare, nel tempo stabilito. Per cui ho sempre l’ansia di non riuscire a farle in tempo.

Come ti vedi tra 10 anni? Che progetti hai per il tuo futuro?

Tra dieci anni mi vedo tinta e con qualche ruga in più, ma spero di poter continuare a creare oggetti per chi me li chiede, con la stessa passione di adesso.

Bebuù è una piattaforma molto giovane, con tanti sogni nel cassetto, perché hai scelto Bebuù per vendere le tue creazioni?

Ho iniziato su bebuu perché sono stata contattata dal team dopo essere andata in onda su radio deejay durante il programma di cattelan, come follow deejay. Vorrei dedicarmi di più anche alla vendita on-line su piattaforma, ma non sempre si trova il tempo per fare tutto. ;-)

Hai qualche consiglio per chi intraprende adesso la tua stessa passione?

Il consiglio è di avere passione e idee. E soprattutto tanta pazienza.

Ed ora, qualche domanda "tout court" per conoscerti meglio. Preferisci:

estate o inverno?
Inverno: non amo particolarmente il caldo afoso.

Monocolore o colorato?
Colorato, anche se tendenzialmente mi vesto sempre di nero e grigio.

Musica italiana o straniera?
Straniera, ma poi la canto con un inglese tutto mio.

 Pigiamone o biancheria sexy?
Canotta e culotte ed in casa assolutamente in tuta e scalza.

Acqua liscia o gassata?
Gassata.

Meglio un’ora di corsa o un’ora sul divano?
Un’ora di passeggiata a piedi e poi divano.

Ed ora, dì tutto quel che ti va…se ti va!
Cosa posso dire?! mi reputo una persona felice e tranquilla. E questo mi basta!
 

Precedente Successivo

Cerca

SEGUICI SU FACEBOOK

Archivio

Loading…