CATEGORIE

Regala una Gift Card Per il Bambino
Per la Mamma
Bebu¨
Regala una Gift Card
Abiti e vestitini
Scarpine e calzine
Accessori per capelli
Cappelli, sciarpe
Pappa
Altro
Borse ed accessori
Bandane e foulard
Mamma e figlia
Altri giochi
Bambole
Peluche e doudou
Giochi in legno
Collezionismo
Giostrine da appendere
Bracciali
Orecchini
Collane
Anelli
Nascita
Battesimo
Compleanno
Comunione
Culle
Fasciatoi
Quadri ed illustrazioni
Porta pannolini
Altro
Tappeti
Cornici e portafoto
Cuscini
Copritermosifoni
Carnevale
Halloween
Altro
Libri
Zaini ed astucci
Altro
Inviti e bigliettini
Cake topper
Addobbi
Primo Compleanno
Halloween
Santo Natale
Epifania
Festa del PapÓ
Festa della Mamma
Pasqua
Bavaglini
Copertine
Lenzuola
Borse e contenitori
Fiocchi nascita
Torte di pannolini
Album nascita
Idee regalo
Bagnetto
Catenelle e portaciucci
Fasce e mei tai
Cuscini allattamento
Pannolini lavabili
Altro
Stoffe e tessuti
Lana e filati
Articoli di cartoleria
Articoli per la pittura
Libri e manuali
Schemi e tutorial
Accessori foto baby
Felpe e Maglie
Camicette, Top e Tuniche
Abiti
Gonne
Pantaloni Jeans e Short
Giacche e Soprabiti
Intimo e Costumi
Sciarpe e Foulard
Cappelli e Guanti
Accessori per capelli
Portachiavi e Ciondoli
Pins
Altri accessori
Borse e zaini
Astucci e Borsine
Portamonete e Portafogli
Custodie e Astucci
Beauty Case
Varie
Bracciali e polsini
Ciondoli
Collane
Orecchini
Collane allattamento
Pochette
Borsa a mano
Cappelli
Home ╗ Il blog ╗ Marcatura CE dei giocattoli di stoffa: quali prove in concreto?

Cerca

SEGUICI SU FACEBOOK

Archivio

Marcatura CE dei giocattoli di stoffa: quali prove in concreto?

Blog » Consigli per le crafter » Marcatura CE dei giocattoli di stoffa: quali prove in concreto?

Marcatura CE dei giocattoli di stoffa: quali prove in concreto?

06/09/2018

Consigli per le crafter

Riprendiamo alcuni concetti del nostro precedente intervento e ribadiamo che la marcatura CE che si appone sul prodotto, unitamente ad una dichiarazione di conformità accompagnatoria, offre la ragionevole certezza che  il fabbricante/realizzatore  abbia attuato tutte le misure necessarie a garantire che il giocattolo di stoffa sia sicuro per l’utilizzatore finale, rispettando le norme armonizzate o le direttive europee di riferimento.

Il rispetto delle norme tecniche armonizzate è di fatto quindi obbligatorio per poter apporre la marcatura CE,  e si basa sempre su due diversi elementi:
- Prova di tipo sul prodotto
- Controllo sul processo di fabbricazione / realizzazione (FPC)

Ma in cosa consiste la prova di tipo sul prodotto o “prova iniziale di tipo”?
Attività di prova eseguita sul modello più critico della mia famiglia di prodotti, nelle modalità di test indicate dalla norma applicabile. Il prodotto deve rientrare nei parametri di accettabilità e/o classificazione. Questo al fine di ridurre i rischi rilevati in sede di analisi dei rischi sul prodotto effettuata precedentemente.

Facciamo un esempio pratico:
Se realizzo quiet book, la prova iniziale di tipo devo effettuarla sul quiet book rappresentativo della mia famiglia di prodotto e deve essere quello più complesso e completo della mia gamma realizzativa:

- Cerniere,
- Bottoni,
- Componenti in stoffa, in legno, in materiale plastico,
- Parti staccabili con velcro o altro materiale
- Etc. etc.

Una volta realizzato devo effettuare le prove indicate dall’allegato ZA della norma armonizzata di riferimento ossia, sempre per fare un esempio pratico:

METODO DI PROVA 2 – PROVA DI TORSIONE
Se un componente, ad esempio il bottone, può essere afferrato tra il pollice e l’indice, torcere il componente fino ad una rotazione di 180° dalla posizione originale. Mantenere la rotazione massima per 10 secondi. Lasciare che il bottone  ritorni a una condizione di rilassamento. Ripetere questo procedimento in senso antiorario.

La prova viene considerata positiva se il bottone non si stacca  e non si producono aperture nella cucitura o nel materiale di rivestimento - strappi. Altrimenti è necessario intervenire, ad esempio con cuciture di rinforzo e ripetere la prova.

Di questa prova fatta, deve essere mantenuta una registrazione, ossia un verbale, un appunto scritto (anche a mano) in cui siano indicate almeno data, prova fatta e esito ottenuto e nome di chi ha effettuato la prova.

Vi aspetto al prossimo articolo per parlarvi di Controllo del processo di fabbricazione/realizzazione 

Hai dubbi o domande? Scrivi tutto nei commenti qua sotto oppure contatta la Quasar agli indirizzi di seguito riportati.

Ti ricordiamo che a tutti i nostri iscritti è riservato uno sconto del 15% sul costo dei prodotti/servizi offerti dalla società. Inviaci una mail ad info@bebuu.it per richiedere il codice sconto.

Quasar S.r.l.
Attiva nel campo della consulenza aziendale con un gruppo di professionisti multidisciplinare, per rispondere alle svariate  esigenze e sviluppare diversi progetti di miglioramento in microimprese, aziende , enti ed organizzazioni distrettuali.
 


Site: www.quasarud.it
@:    info@quasarud.it
FB:   www.facebook.com/quasarudine
IN:    it.linkedin.com/company/quasar-srl-tavagnacco

 

Precedente

Cerca

SEGUICI SU FACEBOOK

Archivio

Loading…