CATEGORIE

Regala una Gift Card Per il Bambino
Per la Mamma
Liste Regalo
Bebu¨
Regala una Gift Card
Abiti e vestitini
Scarpine e calzine
Accessori per capelli
Cappelli, sciarpe
Pappa
Altro
Borse ed accessori
Bandane e foulard
Mamma e figlia
Mamma e figlio
Altri giochi
Bambole
Peluche e doudou
Giochi in legno
Collezionismo
Giostrine da appendere
Bracciali
Orecchini
Collane
Anelli
Nascita
Battesimo
Compleanno
Comunione
Culle
Fasciatoi
Quadri ed illustrazioni
Porta pannolini
Altro
Tappeti
Cornici e portafoto
Cuscini
Carnevale
Halloween
Altro
Libri
Zaini ed astucci
Altro
Inviti e bigliettini
Cake topper
Addobbi
Primo Compleanno
Halloween
Santo Natale
Epifania
Festa del PapÓ
Festa della Mamma
Pasqua
Bavaglini
Copertine
Lenzuola
Borse e contenitori
Fiocchi nascita
Torte di pannolini
Album nascita
Idee regalo
Bagnetto
Catenelle e portaciucci
Fasce e mei tai
Cuscini allattamento
Pannolini lavabili
Altro
Stoffe e tessuti
Lana e filati
Articoli di cartoleria
Articoli per la pittura
Libri e manuali
Schemi e tutorial
Accessori foto baby
Felpe e Maglie
Camicette, Top e Tuniche
Abiti
Gonne
Pantaloni Jeans e Short
Giacche e Soprabiti
Intimo e Costumi
Sciarpe e Foulard
Cappelli e Guanti
Accessori per capelli
Portachiavi e Ciondoli
Pins
Altri accessori
Borse e zaini
Astucci e Borsine
Portamonete e Portafogli
Custodie e Astucci
Beauty Case
Varie
Bracciali e polsini
Ciondoli
Spille
Collane
Orecchini
Anelli
Collane allattamento
Borse
Pochette
Borsa a mano
Cappelli
Home ╗ Il blog ╗ Ed ora, che nome gli diamo?!

Cerca

SEGUICI SU FACEBOOK

Archivio

Ed ora, che nome gli diamo?!

Blog » Letture spensierate » Ed ora, che nome gli diamo?!

Ed ora, che nome gli diamo?!

10/01/2016

Letture spensierate

Finalmente dopo tanta attesa, il pancione inizia a crescere ed il dottore vi ha rivelato il sesso del nascituro. E’ arrivato il momento della scelta del nome per il proprio bambino, una delle tappe più importanti per i futuri Mamma e Papà.

Gli antichi romani dicevano: “Nomen omen” ovvero nel nome c’è il destino. E non c’è nulla di più vero, perché il nome  influenzerà il carattere del vostro bambino, perché lo relazionerà con il mondo e, volente o nolente, se lo porterà con sé per tutta la vita.
Nella scelta del nome alcuni genitori sono influenzati dalla tradizione di famiglia, che in Italia è ancora molto sentita, altri dalle mode del momento o dalla piacevolezza del suono e altri ancora dagli incontri della vita (a chi non è capitato di innamorarsi di un nome solo perché riportava alla mente una persona piacevole conosciuta durante la propria vita?), alcune coppie, invece, cercano di essere originali e scelgono nomi particolari, usanza sempre più comune tra le star, italiane e non.

Noi di Bebuù, vogliamo offrirvi un decalogo di consigli, per scegliere con consapevolezza il nome che vi ritroverete ad urlare migliaia di volte e a sussurrare milioni di altre volte.
Innanzitutto, vediamo cosa dice la legge. Gli articoli interessati ai nomi di battesimo sono l’art. 34 e 35 del D.P.R. n. 396/2000, secondo cui c’è  l’obbligo di attribuire un nome che corrisponda al sesso del bambino; il divieto di dare nomi ridicoli, vergognosi o composti da più di tre elementi; vietato inoltre, dare il nome dei genitori viventi, dei fratelli e delle sorelle.

Scegliete un nome semplice

Scegliete un nome semplice, ricordando che, il nome dovrà essere facile da pronunciare, dagli anziani nonni, da parenti ma soprattutto dal bimbo stesso;

Nomi stranieri sì, ma..

Se optate per un nome straniero, tenete presente che ciò potrebbe significare imporre per tutta la vita al bambino l’obbligo di ripetere varie volte il proprio nome prima di essere compreso e la fatica di dover specificarne ogni volta la grafia con tanto di spelling.
Se avete dei dubbi, chiedete ai vostri genitori,  a una cameriera di una bar, a un negoziante o al vicino di casa di pronunciarlo e scriverlo. “Aoife”, “Padraig” o “Shahv” sono, ad esempio, nomi molto comuni in Irlanda, ma un italiano medio avrà non poche difficoltà a scriverli o pronunciarli.

Scegliete un nome che suoni bene con il cognome

Per evitare suoni cacofonici o giochi di parole come “Foglio Rosa” o “Biondo Bruno”, cercate un nome che stia bene con il cognome.
Inoltre, se si ha un cognome molto comune è bene non abbinare un nome altrettanto diffuso (quanti Rossi Mario esistono in Italia?), così come a un cognome molto lungo sarebbe meglio non abbinare nomi altrettanto lunghi e viceversa.

Attenti ai nomi molto comuni

I nomi molto comuni, come Giulia, Viola, Francesco o Alessandro (solo per citarne alcuni) piacciono alla stragrande maggioranza delle persone, ma spesso ci sono dei piccoli inconvenienti. A scuola, al parco giochi, al corso di nuoto è molto probabile che il nostro bambino abbia un omonimo e che venga poi chiamato per cognome oppure  per nome e cognome. Scegliere un nome meno diffuso può essere un modo per preservare i nostri bambini dall’omonimia.

Verificate sempre il significato del nome

Anche quando si tratta di nomi comuni e diffusi, è consigliabile conoscere qual è l’etimologia del nome e da dove viene, e non solo per curiosità. Può succedere che quello che vi sembrava un bellissimo nome, potrebbe non piacervi più, dopo aver letto che cosa significa. Per esempio, sapevate che  Biagio deriverebbe dalla radice blaesius, ovvero"balbuziente"?!

Come suona il diminutivo?

Può essere importante anche prevedere l’eventuale diminutivo del nome ed evitare che sia infido (per esempio un nome grazioso come Penelope, diminuito diventerebbe…Pene).

Non associate un nome a persone che conoscete

Cercate di dissociare il nome da qualsiasi persona che lo porta e valutatelo oggettivamente come nome per il vostro bambino che sarà una persona nuova e unica, che gli darà un significato del tutto esclusivo. Spesso infatti ci piacciono da matti dei nomi che però ci fanno venire in mente persone particolarmente antipatiche: per fortuna non tutte le persone che portano quel nome hanno le stesse caratteristiche.

Nomi famosi? Pensateci bene

Vostro figlio dovrà portare il suo nome per tutta la vita. Scegliere il suo nome in base alle mode del momento, ispirandovi al cinema o allo spettacolo potrebbe essere piacevole per voi ma non per lui! E magari quando sarà grande dovrà spiegare ai suoi amici che il suo nome è stato scelto perché Mamma e Papà erano grandi appassionati di una serie tv del momento.
Tenete anche presente che alcuni nomi possono diventare un po’ faticosi da portare. Un piccolo e pacifico Benito  potrebbe sentirsi un po’ deluso a scoprire chi era la persona più famosa in Italia che portava il suo stesso nome.
Inoltre, prima di scegliere assicuratevi che il nome non sia stato usato da spogliarellisti e pornostar.

Il nome che sceglierete non potrà piacere a tutti

Non cercate un nome nel tentativo di farlo piacere a nonni, zii, fratelli e sorelle. Se siete convinti di una scelta, non preoccupatevi che questa sia condivisa e capìta da chi vi sta vicino. Ci sarà sempre qualcuno che si sentirà in diritto di opinioni e consigli e a cui non piacerà il nome che avete scelto.
L’importante è che sia una scelta della coppia! Quindi sì alle idee e proposte altrui, ma non cedete alle pressioni se un nome non vi convince! finireste per accontentare qualcuno, ma a non essere contenti!

Fate delle liste

Vi confido il metodo utilizzato da me e dal papà delle mie bimbe per la scelta del nome.
Stampammo l’elenco completo dei nomi, divisi per lettera. Ogni sera ci dedicavamo ad una lettera diversa. Ognuno di noi (senza farsi influenzare dall’altro) scriveva su un foglio almeno tre nomi che gli piacevano di più. Da quei due elenchi, creammo un elenco unico, scegliendo solo i nomi che piacevano ad entrambi e poi man mano assottigliavamo sempre più la lista, fino ad arrivare ad una lista di cinque nomi. A quel punto la scelta si semplificò parecchio! ci lasciammo trasportare dal cuore e dalle emozioni che quel nome ci suscitava!

E se proprio non riuscite a scegliere il nome del vostro bambino, portate con voi in ospedale la lunga lista di nomi e lasciatevi ispirare dal vostro bambino, quando lo terrete per la prima volta tra le vostre braccia!

Voi, invece, avete già deciso il nome del frugoletto? Bene! Che ne dite di fare il primo acquisto, personalizzato, con il nome che porterà?

Precedente Successivo

Cerca

SEGUICI SU FACEBOOK

Archivio

Loading…